News

LA PODISTICA DI SABATO IN COLLABORAZIONE CON L'ASSOCIAZIONE SIMONE GRASSI: SCOPRIAMO DI COSA SI OCCUPA

Iniziative sportive e culturali. Christian Bartolini spiega come si ricorda un grande amico scomparso troppo presto. Ma capace di 'lasciare il segno' in chi l'ha conosciuto

News  -  La storia  -  Polisportiva Pubblicata martedì 26 maggio 2015

La podistica di sabato in collaborazione con l'Associazione Simone Grassi: scopriamo di cosa si occupa

Un'immagine di Simone Grassi impegnato in una corsa

La gara podistica in programma sabato pomeriggio a Ponte Abbadesse, con partenza alle ore 17:30, darà il via alla tradizionale Festa di Fine Stagione della Virtus Cesena 2010. Il sodalizio giallonero per l’occasione si mette in partnership con l’Associazione Simone Grassi. Due realtà, entrambe cesenati ed entrambe radicate nel quartiere, che collaborano per un grande pomeriggio di sport e divertimento.  “Tutta colpa dell’amicizia tra me e Damiano Cecchini della Virtus”, dice Christian Bartolini, cesenate di Ponte Abbadesse, 43 anni vicepresidente della Associazione Simone Grassi. “Siccome anche Damiano consoceva, seppur non benissimo, Simone... era davvero troppo logico mettersi insieme e collaborare”.

Cominciamo dalla gara. "Sarà un percorso di 9.7 Km collinare non competitivo, con a margine una camminata ludico-motoria non competitiva da 5.9 Km. Noi dell’Associazione Simone Grassi abbiamo messo insieme gli sponsor Tecnocopi (azienda operativa nel campo dell’hardware) e Adamo Bettini (cartoleria e prodotti per ufficio) per allestire i pacchi gara e le maglie. Ci occuperemo in toto della gestione del percorso e dei ristori. L’Uisp raccoglierà le iscrizioni (quota di partecipazione 2,50 euro), mentre la Virtus Cesena fornirà appoggio logistico. Obiettivo? Non avere più maglie da dar via, visto che ne abbiamo predisposte 280. Pertanto lo si sappia… chi prima arriva…”.

Ora dicci qualcosa della tua associazione. "Nasciamo per tramandare in avanti la figura di Simone Grassi e la grande amicizia che ci legava a lui. Il presidente è Davide Grassi, fratello di Simone. Io sono la figura forse più operativa, fermo restando che tutti si danno da fare”. Parlaci di Simone. "Simone nacque a Santa Sofia nel 1973 ma era da considerare un cesenate "a tutti gli effetti". Faceva il ricercatore universitario e visse tra Cesena, Dublino e Monaco di Baviera. Giocava a calcio a livello dilettantistico, abbandonò per un infortunio e si mise a correre per tenersi in forma. Si appassionò al podismo, al punto di raggiungere notevoli risultati. Vinse due volte la Conne Marathon di Galway in Irlanda (da quelle parti era una mezza leggenda, lo chiamavano “L’italiano che corre veloce”), partecipando poi a svariate maratone in giro per l’Europa, facendo 3 Maratone di New York e arrivando nel 2010, da esordiente totale, 12° assoluto alla 100 Km del Passatore". 

Pochi mesi dopo, nonostante una vita da atleta esemplare, lontano da alcol e tabacco, gli diagnosticarono un tumore ai polmoni. "Cominciò una lunga trafila di ospedali e cure, durante le quali scrisse un libro “Lo zen, la corsa e l’arte di vivere con il cancro”, struggente diario autobiografico di un atleta malato, un alternanza di messaggi ora drammatici ora di grande speranza, conclusa da un racconto fantastico e allegorico in cui con grande leggerezza Simone parlava di se".

Simone deve arrendersi alla malattia nel febbraio del 2013, a 39 anni compiuti, dopo che negli ultimi mesi una catena di amici e parenti gli si è benevolmente stretta intorno. "Quelle stesse persone - racconta Christian Bartolini - costituiranno da lì a poco l’Associazione Simone Grassi. Che, nel tenere vivo il ricordo dell’amico, promuove oggi una serie di iniziative: promozione e distribuzione del libro, che presto tradurremo in inglese, corse podistiche, spettacoli teatrali basati sul ‘reading’ del volume, raccolta fondi finalizzata alla ricerca scientifica sulle nano-particelle. Presso i giardini pubblici di Ponte Abbadesse abbiamo fatto installare cartellone in cui sono segnati i percorsi che abitualmente faceva Simone per allenarsi nella zona a partire dai Gessi".

Non solo gli amici stretti si sono ricordati di Simone. "Alla notturna di San Giovanni c’è il “Premio Simone Grassi” per il primo cesenate classificato, il premio ad hoc della 100 Km del Passatore per il miglior esordiente  si chiama “Memorial Simone Grassi”, in Irlanda, a Conne, gli dedicarono interamente l’edizione immediatamente successiva alla sua scomparsa".

L’Associazione Simone Grassi consta oggi di 11 soci fondatori, 6 soci onorari (i parenti di Simone e gli scienziati cui destiniamo i fondi raccolti) e oltre 300 “mi piace” sulla pagina del gruppo “Associazione Simone Grassi” su Facebook ().

"Siamo gemellati con Associazione “Vite al Microscopio” di Roma, una realtà che come noi e più di noi e prima di noi sostiene le ricerche sulle nano-particelle a livello nazionale, con campagne di sensibilizzazione nelle città maggiormente colpite da patologie simili a quella che ha colpito Simone.  Alla podistica della Virtus avremo uno stand insieme a loro, dove con ogni donazione di almeno 5 euro, solo per questa occasione, omaggeremo il libro di Simone".

________

 

Web site: http://www.simonegrassi.biz/

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Associazione-Simone-Grassi


Area Comunicazione
Asd Virtus Cesena 2010

comunicazione@virtuscesena.it



Torna al sommario


Nuova Virtus Cesena A.S.D. | Loc. Ponte Abbadesse - Via Falconara 88 | 47521 Cesena (FC) | 0547 613822 | info@nuovavirtuscesena.it | P.IVA 04282230400
Privacy    Axterisco Web Agency